Fiera

maggio 7, 2005

Poche ore mi separano dall’ingresso nell’haute société dei bloggers torinesi: lo occupo col buttare giù impressioni sulla locale fiera del libro.
Cinque euro per entrare, pinguini (alias: ausiliari che mettono multe) sguinzagliati nei paraggi del Lingotto che ti costringono a usare il parcheggio sotterraneo (1.10 euro all’ora) per un gigantesco supermarket del libro. Questo già lo sapevamo/sapevate.
Ma è sempre bello trovarsi a girare per gli stand delle case editrici meno note (una su tutte: la gloriosa stampa alternativa), fermandosi magari ad ascoltare un paio di presentazioni di libri. Ho seguito, in sala rossa, quelle organizzate da Mondadori e da Einaudi. La prima era la presentazione di un bellissimo volume che raccoglie circa metà dei romanzi di Giovanni Arpino, dimenticato scrittore indigeno delle mie parti (torinese) e bollato dalla maleducata libraia di una libreria vicino a Palazzo Nuovo come “autore per le medie”. Bah.
A rendergli omaggio, ieri, c’erano Nico Orengo (che l’ha definito “hemingwayano”, per le sue pagine sui piaceri quotidiani), Giovanni Tesio e Rolando Damiani (che ha tentato di difendersi dalle bonarie accuse di aver tagliato dalla raccolta romanzi fondamentali di Arpino).
La presentazione einaudiana ha riguardato invece l’ultimo volume di Sebastiano Vassalli, dedicato alla grande poesia. L’autore della Chimera ci presenta una galleria di sette poeti (da Omero a Rimbaud): non mere biografie, ma veri e propri inviti/omaggi alla scoperta.
Commovente il suo elogio della parola: ancora dotata di proprietà magiche, si sublima per l’autore genovese nella Poesia.
Bella (anche se un po’ prolissa) la presentazione di Carlo Ossola.
Ah, ho finalmente preso “La notte dei Blogger”, che mi ripropongo di recensire qui (da blogger a blogger 🙂 ) e l’ultimo romanzo di Stefano Benni, Margherita Dolcevita. Benni è stato un po’ l’autore dei miei sedici anni, mi ha deluso un po’ con Spiriti (del 2000) ma la quarta di copertina di Margherita Dolcevita promette bene ;).
Mai giudicare un libro dalla (quarta) di copertina, comunque.

Annunci

3 Risposte to “Fiera”

  1. pippo Says:

    un’amica mi ha parlato molto bene di Arpino, come scrittore sottovalutato e dimenticato. mi fa piacere che tu, di buone lettore, lo ricordi nel tuo blog.

  2. Lycaone Says:

    Carissimo.. trovato il tuo blog.. speriamo per il prossimo BlogRaduno avremo un numero di conoscenze maggiore 😉


  3. eccoti! e adesso sei pure linkato sul mio blog.
    🙂


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: