Nordest

novembre 18, 2005

E’ inutile: sono tre giorni che provo a scrivere questa recensione ma non ci riesco. Continuo a lasciare questo post nelle bozze (draft).
Il libro è infatti così complesso e avvincente, contemporaneo e politico che ridurlo in poche righe è veramente difficile.
Al centro del libro c’è l’omicidio di una giovane avvocatessa e il suo compagno che indaga sulla sua morte.
Semplice, ma è lo sfondo su cui si staglia la storia ad essere il vero protagonista: è l’autentica fotografia delle lotte di potere che si combattono nel ricco nordest, traino dell’economia italiana. Almeno fino a quando non sono arrivati i cinesi e la provincia di Timisoara (Romania) non è diventata il far est dei moderni pioneri veneti.
Da leggere, oltre che come noir, come documentario sull’oggi e i suoi inquietanti risvolti.
Un altro libro su questi tempi stupidi, ma scritto in maniera intelligente.

Adesso, invece, mi butto nei “cento anni” di Rovani: romanzo ottocentesco che descrive cento anni di vita milanese, dal secolo diciottesimo al diciannovesimo. L’ideale complemento delle confessioni di un italiano di Ippolito Nievo.
Ci andrebbe ora un libro sul secolo ventesimo, ma chi lo scrive?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: