Il cerchio si chiude

settembre 9, 2008

A me piacerebbe tanto avere l’intelligenza, la sagacia, il tempo, la voglia di scrivere quello che sta succedendo in Italia. Davvero: mai come ora servirebbero delle penne non asservite. Mai come ora sarebbe bello non sapere scrivere in modo creativo, non scrivere storielle: un ministro della Repubblica italiana, fondata sull’antifascismo, che elogia quella feccia umana che combattè per gli strascichi di un regime sanguinario e schifosamente corrotto mi lascia annichilito. Un calcio nei coglioni, un pugno nello stomaco, per terra.
Ma il cerchio si chiude, appunto: i simpaticoni con le faccione tirano fuori olio di ricino e manganello: Fini con la kippah, La Russa con i ‘nostri ragazzi’ in Iraq. Il tempo della real polik è effettivamente finito.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: