Asilo nido Italia

marzo 8, 2009

E’ esattamente quando abbiamo bisogno di qualcuno che ci protegga che iniziano i guai.
Chi sa badare a se stesso, non ha bisogno di polizia, di eserciti, di ronde. Se ci pensate, questa della sicurezza è un po’ l’eterno vizietto dell’italiota: l’essere troppo attaccato alla sottana di mammà o al bastone di papà.
Colui che sceglie l’indipendenza da una famiglia oppressiva, difficilmente vorrà per le strade telecamere e deficienti armati che fanno le veci del battipanni di mamma. Anni fa, e lo apprendo dal bel libro di Pier Paolo Viazzo, ‘Introduzione all’Antropologia Storica, l’annoso problema dello scarso sviluppo economico dell’Italia fu attribuito appunto al familismo. Si parlava di teorie economiche e di mercato, facendo notare come il clientelarismo familista che domina l’economia italiana, e che ha la sua punta dell’iceberg nella malavita organizzata, fosse in netto contrasto con le esigenze del mercato capitalista. Insomma, favorendo figli e nipoti e cugini, il libero mercato non può tranquillamente esistere.
In effetti, quanti figli di papà hanno fatto affondare imprese ben avviate dai loro abili genitori? Trasferito su un piano più, permettemi la parolaccia, morale a cosa può aspirare una popolazione cresciuta, come si diceva una volta, nella bambagia? Io dico che il problema dell’Italia è semplicemente l’infantilismo più becero: quello di grassi bambini ipertesi che strillano davanti alla scuola per la pizza, che fanno i gradassi con il bambino occhialuto (e con quello negro) e che hanno genitori che vanno a lamentarsi col povero maestro/professore di turno…
E’ un modello molto semplicistico, me ne rendo conto, ma sapete di questi tempi sembra pagare lo sbattersi poco.
Appunto, ‘sbattersi’: cioè impegnarsi, provare a prendere la strada più difficile, qualche volta.
A me la grande crisi (TM), in quest’ottica, sembra piuttosto la scusa di grassi bambini pigri per l’ennesimo cinque in pagella: sicuramente cambiando scuola, magari una privata, le cose miglioreranno. Oppure trasferendo la scuola, nel frattempo diventata di proprietà, in un altro stato fioccheranno sicuramente i sette. Là i professori sono meno severi (qualcuno ha detto delocalizzazione?).
Questi grassi bambini sono poi pure un po’ violenti e rompere i giocattoli e picchiare la sorellina a loro proprio non basta: perché non istituzionalizzare allora il bullismo e andare a spaccare un po’ di teste, magari negre, in giro?
E con la bolletta dell’elettricità così cara, come la mettiamo questo mese? Magari un paio di centraluzze nucleari per alimentare la playstation e il facebook, ormai irrinunciabili, ci possono anche stare nell’Asilo nido Italia…

Annunci

3 Risposte to “Asilo nido Italia”

  1. dantez Says:

    non sono d’accordo anche quella di cui parli tu è una scusa, il fatto che in italia ci siano in giro le ronde con i bastoni è solo perchè fa comodo a quelli che detengono il potere, è la nuova emergenza che va in voga adesso, il problema del momento un problema che non esiste ma viene creato dai media con l’accanimento che dimostrano verso un caso specifico, e lo fanno certamente in modo pilotato ma lo fanno anche perchè a noi, nel senso dell’italiano medio, fa comodo avere un bersaglio su cui scaricare la responsabilità dei propri problemi, perdo il lavoro perchè ci sono troppi extracomunitari, che poi il lavoro che fanno loro noi magari non lo faremmo, ma ci fa comodo pensare che sia colpa loro pensiero, alimentato colposamente da quelli di cui sopra, cioè smettiamola di trovare mille colpe perchè siamo uno stato di merda è questione di cultura, qui quello che non paga le tasse quello a cui riesce una truffa ai danni del prossimo è il furbo, il tipo da invidiare e se è possibile imitare, in altri paesi ad esempio il nord europa lo stesso tipo è una persona al livello piu basso della società perchè non contribuisce alla crescita della stessa, ormai da noi la cultura è quella non vedo come e quando sarà possibile cambiarla, qui egoismo apparenza e individualismo sono i valori piu alti a cui un cittadino aspira, forse non sarà per tutti così ma piu vado avanti e piu mi sento solo in merito, quindi personalmente ritengo che dire che siamo cresciuti nella bambagia, anche se in parte è vero, non giustifica quello che sta accadendo è una scusa che non regge, poi percarità la mia è anche retorica ma come si dice my 2cent

  2. anfiosso Says:

    Ma se è il sistema ad essere così, chi può permettersi di moralizzare se non i falliti?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: